5 domande per progettare la cameretta dei bambini: metti alla prova i nostri arredatori di Figline Valdarno

Scegliere l’arredamento di ogni singola stanza della casa è un lavoro che richiede tempo, pazienza e soprattutto professionalità e ogni arredatore lo sa. Non è possibile scegliere nemmeno un singolo pezzo di arredamento senza avere ben chiaro lo stile della stanza. Quando si parla di progettare la cameretta dei bambini, le cose diventano ancora più complicate perché bisogna tenere in considerazione tante variabili in più e riuscire a coniugare i gusti dei più piccoli con le esigenze dei genitori.

Ebbene sì, è proprio così!

Domande apparentemente fuori luogo sono fondamentali quando si deve progettare la cameretta dei bambini così come la cucina, la zona giorno o anche solo scegliere un armadio.

Innanzitutto ci sono delle regole da seguire inevitabilmente perché dettate dalle dimensioni della stanza, dalla disposizione degli infissi, dall’altezza e dall’illuminazione: per esempio, in una mansarda sarà indispensabile un armadio su misura che segua la forma del tetto mentre in una stanza spaziosa potete optare per qualsiasi tipo di struttura e di anta. Tutti questi aspetti vanno coordinati per ottenere il progetto perfetto, ma ci sono tanti altri fattori da considerare.

Come sapere se il tuo arredatore sta andando nella direzione giusta? Ci sono 5 domande che deve farti per forza per progettare la cameretta dei bambini. Se ancora non te le ha fatte, è molto probabile che finirà per proporti una soluzione non adatta a voi.

1. Per quanti bambini è la camera?

cameretta colombini lane mobilmarket
Cameretta Lane

La prima e fondamentale domanda riguarda la destinazione della cameretta. Ovviamente se parliamo di una cameretta singola, sarà sufficiente un letto e al massimo predisporre una soluzione per un letto extra se venisse qualche amichetto a dormire. Se invece si tratta di una stanza che condivideranno due o più fratelli, è necessario un letto a castello oppure una soluzione a due letti.

2. Quanti anni hanno?

Anche questa è una domanda importante perché, a seconda dell’età dei bambini a cui è destinata la cameretta, dovremo scegliere un materasso piuttosto che un altro, predisporre delle eventuali protezioni, scegliere se inserire un’area giochi oppure no.

3. Sono maschi o femmine?

In questo caso, si tratta essenzialmente di scegliere la palette di colori e può essere divertente coinvolgere anche i bambini, se sono abbastanza grandi. Non significa che per un maschio opteremo necessariamente per il blu e ad una femmina sarà destinato il rosa ma semplicemente che eviteremo l’errore opposto!

4. Sarà la cameretta definitiva?

Questa è una domanda precisa ed essenziale. Generalmente la camera per un neonato viene cambiata dopo poco tempo mentre quella per un bambino più grandicello può essere già predisposta in modo da crescere con lui, lasciando lo spazio per una scrivania o scegliendo un armadio capiente invece che mobili piccoli.

5. Serve più spazio per vestiti, giochi o libri?

Ovviamente la risposta a questa domanda dipende molto dall’età dei bambini a cui è destinata la cameretta. Se parliamo di un bimbo di 4 anni, un’area giochi è indispensabile mentre se ha già superato i 10 anni, saranno certamente più utili una libreria e una scrivania per lo studio, che lo accompagneranno per molti anni.

cameretta cricket mobilmarket
Cameretta Cricket

Queste sono le domande di base che ogni arredatore dovrebbe farti quanto gli chiedi aiuto per progettare la cameretta dei bambini. Ovviamente ce ne sono molte altre che entrano più nel dettaglio ma, solo dopo che avrai risposto a queste 5 domande, potrai gettare le basi per il progetto della cameretta per i tuoi figli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *