Come scegliere il frigorifero giusto per te?

come-scegliere-il-frigorifero

Parliamo di un elettrodomestico che non può mancare in nessuna casa e, se un tempo aveva come unica funzione quella di conservare al fresco gli alimenti deperibili, oggi ne esistono modelli tecnologicamente all’avanguardia, dotati di un display o di un vero e proprio schermo che  consente di monitorare le funzioni, modificare le impostazioni e, perché no, perfino guardare video e ascoltare musica (Samsung è uno dei primi brand che ha creato una linea di frigoriferi intelligenti e il suo Family Hub è già un prodotto iconico). Avrai già capito di cosa stiamo parlando, ma sei davvero sicuro di sapere come scegliere il frigorifero giusto per te e per la tua casa?

Se acquistare un modello top di gamma non ti interessa ma stai solo cercando un prodotto efficiente e che consumi poco, l’incredibile varietà di offerte potrebbe farti perdere di vista quali sono i fattori da tenere in considerazione quando si tratta di scegliere il frigorifero. Partendo dal presupposto che non esiste un frigorifero perfetto in assoluto ma che esiste il frigorifero perfetto per ogni casa, in questa guida impareremo a leggere una scheda tecnica: così, quando andrai a scegliere il frigorifero per la tua nuova casa, sarai perfettamente in grado di dire se ti interessa una capacità da 300 litri o se il sistema di raffreddamento no frost è proprio quello che fa per te.

Come leggere la scheda tecnica di un frigorifero

samsung-family-hub-mobilmarket

Prima di scegliere il frigorifero perfetto per te (e soprattutto prima di acquistarlo!), sarebbe meglio leggere con attenzione la scheda tecnica. Spesso però, è difficile capire a cosa corrispondono le varie voci e quali siano i parametri utili da tenere in considerazione: ecco dunque una semplice guida da tenere presente quando si stanno valutando e comparando i diversi prodotti. Quelli che analizzeremo in quest’articolo sono i parametri più comuni e anche quelli più importanti per l’utilizzo quotidiano dell’elettrodomestico; se vuoi fare una comparazione ancora più approfondita, rivolgiti ad un arredatore esperto che sicuramente ti darà tutte le risposte che cerchi.

Capacità

La troverai espressa in litri ed indica quante cose può contenere il frigorifero; si va da un minimo di 100 litri a elettrodomestici con una capacità di addirittura 600 litri. In generale, ecco una tabella che vi  sarà utile nella scelta:

  •  Fino a 190 litri > 1 persona
  • Tra 190 e 260 litri > 2 persone
  • Tra 260 e 360 litri > 3 persone
  • Oltre 360 litri > 4 o più persone

Rumorosità

Come parametri generali, ricorda che un frigorifero molto rumoroso avrà dai 42 decibel in su mentre uno particolarmente silenzioso avrà un valore inferiore ai 40 decibel. Una via di mezzo è rappresentata da quelli che hanno valori tra 40 e 42 decibel.

leggere-scheda-tecnica-frigorifero

Classe energetica

Questa è ormai obbligatoria per ogni elettrodomestico e si riferisce a quanta elettricità consuma l’apparecchio. La classe A+++ è la migliore mentre la D è decisamente poco conveniente, sia per le vostre bollette che per l’ambiente. Alla classe energetica sono infatti strettamente connessi i consumi annui: se un frigorifero in classe A+++ consuma meno di 138 Kw/h all’anno, uno in classe A oscilla tra i 275 e i 354 Kw/h all’anno, quindi la differenza tra le diverse classi è notevole.

Temperatura del congelatore

Se il frigo dispone di congelatore integrato, sicuramente ci saranno anche dei piccoli fiocchi di neve a indicare la temperatura minima che può raggiungere il vano freezer:

  • 1 fiocco di neve > -6°
  • 2 fiocchi di neve > -12°
  • 3 fiocchi di neve > -18°
  • 4 fiocchi di neve > -18° e la capacità di congelare alimenti freschi

Capacità di congelamento

Anche questa caratteristica riguarda il congelatore e indica quanti Kg di alimenti nuovi possono venire congelati nell’arco di 24 ore, senza che il cibo già presente nel vano si surriscaldi. Una buona prestazione, se ti interessa valutare questo parametro, è di 4.5 Kg in 24 ore.

Tempo di conservazione in caso di guasti

Questo fattore è abbastanza intuitivo e si riferisce al tempo che l’apparecchio può conservare in sicurezza il cibo in caso di black out o comunque staccato dalla corrente elettrica. Solitamente i frigoriferi a risparmio energetico, quindi di classi energetiche migliori, accumulano il freddo per un tempo più lungo rispetto a quelli normali; inoltre, esistono apparecchi che dispongono di accumulatori di freddo proprio per questa eventualità.

come-scegliere-il-frigorifero-mobilmarket

Tecnologia di raffreddamento

Ne esistono tre tipologie diverse:

  • Statico > tipico dei vecchi modelli, consuma meno ma tende alla formazione di ghiaccio e implica che almeno ogni 6 mesi si proceda allo svuotamento e sbrinamento totale del frigo.
  • No frost > nuova tecnologia di raffreddamento, la troviamo negli ultimi modelli ed evita la formazione di ghiaccio; può essere totale (frigo e congelatore) o parziale (solo congelatore). Il freddo passa in ogni angolo in modo uniforme e lo sbrinamento può essere automatico o semiautomatico.
  • Ventilato > una via di mezzo tra i due sistemi appena descritti, è poco comune e prevede una ventilazione diffusa omogeneamente in tutti gli scomparti.

Nuove tecnologie

Ecco alcune definizioni che potresti trovare in una scheda tecnica e di cui molto probabilmente non conosci il significato:

  • Active Oxygene > l’ossigeno attivo è un depuratore che viene impiegato per rimuovere batteri ed eliminare cattivi odori dal frigo; inoltre, aiuta a mantenere freschi i cibi anche dopo molti giorni.
  • TwinTech FrostFree > assicura una durata maggiore dei cibi regolando l’umidità nel frigorifero.
  • Stop Frost > agevola lo sbrinamento del congelatore ed evita la formazione di troppo ghiaccio, che va a depositarsi in una zona apposita.
  • NoFrost Premium > grazie a sensori interni ed esterni e alla presenza di un comparto che elimina l’umidità in eccesso, evita la formazione di ghiaccio.

Prezzo

Infine, una nota sul prezzo dei frigoriferi. Anche se credi di aver trovato una grande offerta, diffida sempre degli elettrodomestici a prezzi particolarmente bassi perché può darsi che abbiano una tecnologia ormai superata o siano poco efficienti dal punto di vista dei consumi. La cosa migliore, se non hai problemi di budget, sarebbe quella di scegliere prima sulla base delle tue necessità e poi guardare il prezzo; se non è il tuo caso, cerca comunque di non acquistare un frigorifero sotto i 400 euro perché la qualità di quegli apparecchi è davvero bassa. Ricorda dunque, quando dovrai scegliere il frigorifero nuovo, che un modello di fascia media può costare intorno agli 800 euro mentre un ottimo frigorifero costerà almeno 1000-1200 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *